Home » “Kairos, persi nel tempo”

“Kairos, persi nel tempo”

A causa della situazione epidemica da SARS-CoV2, il progetto formativo “Kairos, Persi nel tempo” è rimandato all’estate 2021.

L’impianto previsto dal sussidio tradizionale di oragiovane prevede infatti l’utilizzo in assetto di Grest/Estate ragazzi, in cui la relazione, lo scambio, il dinamismo del gioco e del teatro possano esprimersi nella loro pienezza, attraverso un totale libertà espressiva.

Sussidio KAIROS per questi motivi viene rimandato all’Estate 2021. Oragiovane si impegna a completare l’impianto, oggi ancora mancate di alcuni materiali (es. I balletti, alcuni approfondimenti, ecc…) non sviluppati a causa del LockDown derivato dalla pandemia COVID19, che ha impedito a collaboratori e a professionisti di potersi ritrovare per terminare le parti.

SAFA 2000 è lieta di presentare l’Estate Ragazzi 2020 e “Kairos, Persi nel tempo”.

SAFA 2000 presenta il tema dell'Estate Ragazzi 2020

Il tema di “Kairos” accompagnerà bambini e ragazzi attraverso una cornice narrativa giornaliera, la storia di Milo. Essa farà da sostegno al progetto formativo vero e proprio, che porterà i ragazzi ad interrogarsi sul valore del “tempo”.

Il progetto formativo di “Kairos”

SAFA 2000 presenta Kairos, Persi nel Tempo

Un itinerario educativo che si propone di far riflettere sul tema del “tempo”, basandosi sulle quattro fasi collegate tra loro: sentire, immaginare, agire,
condividere.

Questa metodologia consente di responsabilizzare i bambini ed i ragazzi sulla trasformazione e sul miglioramento delle persone e dei loro contesti di vita.

A partire dall’identificazione di un problema, essi sono sollecitati a
creare con gli altri una soluzione, sollecitando le quattro competenze
basilari (le quattro “C”): pensiero Critico, Creatività, Collaborazione, Comunicazione.

La cornice narrativa di “Kairos”

Milo non ha un attimo di pace: dopo la scuola gli tocca un pranzo veloce, poi deve sbrigarsi a fare i compiti perché nel pomeriggio ha la piscina e in mezzo non può ignorare chi lo contatta nelle chat! Mai un momento per gustarsi lo scorrere del tempo, così il tempo si ribella. I secondi a volte sfrecciano e a volte strisciano: cosa sta capitando?

Il suo tempo si è sfilacciato, spiega Pitipin, il coniglio salvatempo, uno strano personaggio un po’ sbruffone che lo convince a seguirlo a Kairos. All’interno della Grande Clessidra, Milo incontra prima Ilenia, una ragazza che come lui ha problemi con il tempo, e poi Soraya: la Tessitrice che intreccia il Tappeto del Tempo.

Milo e Ilenia, insieme al guizzante Pitipin, si muoveranno in una terra di sabbia alla ricerca dello Sceicco un affarista che cerca di impadronirsi di tutta Kairos.

I due giovani eroi, dentro Kairos, dovranno imparare a usare al meglio il loro tempo, condividendolo con chi ne ha bisogno. Tra dune e tende del bazar, serpenti e scorpioni mangiaminuti, riusciranno nel difficile compito di salvare il tempo?

Scopri tutti i dettagli dell’estate ragazzi targata SAFA 2OOO e prenota la tua estate cliccando qui.